La sezione comunale Avis di Monte San Giusto è stata fondata relativamente tardi, rispetto ai comuni limitrofi.

Nel marzo 1982 il dott. Gino Ramovecchi, presidente allora dell'Avis di Civitanova Marche, in occasione di un suo intervento di propaganda per l'Avis presso la scuola media di Monte San Giusto, incontrava i medici del paese e li sollecitava a fondare una Sezione Avis a Monte San Giusto.

Alcuni medici con i donatori e aspiranti donatori, il 7 aprile 1982 si riunirono in assemblea costitutiva presieduta da dott. Ramovecchi e dal presidente dell'Avis Provinciale Piergiorgio Lorenzetti e così ebbe vita l’Avis Comunale di Monte San Giusto.

Ricordiamo tutti con commozione i primi prelievi della nostra sezione che vennero fatti per qualche mese presso la sede dell'Avis di Civitanova Marche e poi per 4 anni presso l'autoemoteca che stazionava presso i giardini di Piazzale Mazzini a Monte San Giusto.

Successivamente i prelievi vennero effettuati presso i locali del distretto sanitario, concessi ad uso della nostra sezione da parte dell'Amministrazione Comunale, che come sempre ha dimostrato grande sensibilità nei nostri confronti.

Dal 1991 sono iniziati presso la ns. sede i prelievi di plasma, da parte del personale del Centro Trasfusionale di Macerata, poi proseguiti dal Centro Trasfusionale di Civitanova Marche.

Per quanto riguarda i prelievi di sangue intero fin dall'inaugurazione della sede, essi venivano effettuati due volte al mese, una volta con l'intervento del personale del Centro Trasfusionale di Civitanova Marche, una volta con una gestione autonoma con l'intervento dei nostri collaboratori, sia medici, come i dottori Antonio Piani, Giuseppe Casarola, Franco Bordoni, Mauro Conti, la dottoressa Maria Vittoria Paolucci, sia paramedici, come la signora Vittoria Gasparri, senza trascurare il valido contributo di Livio Ciaffaroni, Nazzareno Frattani e Giuseppe Bracalente e da tutto il consiglio direttivo.

Molto probabilmente il coinvolgimento dei  medici del paese ha permesso a Monte San Giusto di crescere costantemente e negli ultimi anni, di superare il limite ambizioso delle dieci donazioni all'anno per ogni cento abitanti.

Dal 1° Luglio 2014 ci è stata tolta la seduta di prelievi fatta con il ns. personale medico, quantunque pochi mesi prima avessero ottenuto l'idoneità a fare i prelievi dal Centro Trasfusionale Regionale delle Marche, sostituita con il personale del Centro trasfusionale di Civitanova Marche che ha portato ad una forte riduzione delle donazioni soprattutto per il fatto che raramente si potevano fare le sedute nel giorno di sabato.

A fine anno 2014 dopo lungo percorso di aggioronamenti sia per la sede che per il personale addetto, abbiamo ottenuto l'accreditamento della sede di Monte San Giusto assegnando alla struttura la classe 5 che è la classe più alta, per cui è possibile seguitare a  fare i prelievi presso la ns. struttura  avendo i requisiti necessari per tale attività.

Nel 2016 abbiamo siamo riusciti a far fare la visita annuale del donatore presso la sede USL di Monte san Giusto e l'elettrocardiogramma presso la sede Avis in modo da agevolare i donatori a fare i controlli obbligatori senza doversi recare al Centro Trasfusionale di Civitanova Marche.

Purtroppo il terremoto del 2016 ed in particolare la scossa del 30/10/216 ha reso la ns. sede inagibile per cui i ns. donatori sono stati mandati nella U.D.R. più vicina di Morrovalle e tuttora siamo in cerca di una sede amministrativa in quanto come Unità di Raccolta l'Avis  provinciale intende fare una nuova struttura a Trodica di Morrovalle come punto di raccolta tra i due Centri Trasfusionali di Civitanova e Macerata da utilizzare per tutte le Avis dei comuni limitrofi.

 

GRAFICO DELLE DONAZIONI DI SANGUE DALLA FONDAZIONE AD OGGI